i-forward
Contatto | CCG | Impressum | Disclaimer  DE | EN | IT FR    
Account Login:
User-ID

Password

 
 

CCG


Condizioni commerciali generali

Valide dall’agosto 2006

 

 

1. Generalità / campo di applicazione

Le presenti condizioni commerciali generali sono parte integrante di qualsiasi contratto stipulato fra i-forward GmbH (di seguito denominata “i-forward”) e i suoi clienti o fornitori. Condizioni diverse del cliente o del fornitore non sono valide a meno che non siano espressamente riconosciute per iscritto da i-forward come parte integrante del contratto. Tutti gli accordi verbali, le garanzie o le modifiche delle presenti condizioni commerciali generali richiedono la forma scritta. Si applicano le condizioni commerciali generali vigenti al momento della stipula del contratto.

 

2. Stipula del contratto

Tutte le indicazioni contenute nelle offerte e nei listini prezzi di i-forward sono libere e non vincolanti. Il contratto con un cliente o un fornitore diventa esecutivo solo alla conferma d’ordine scritta di e-forward. Fa fede la data di invio, da parte di i-forward, della conferma d’ordine.

 

3. Luogo di esecuzione / passaggio del rischio e degli utili

Luogo di esecuzione per le forniture di i-forward è la sede di Schlieren, Svizzera, vale a dire la sede di i-forward. Luogo di esecuzione per le forniture dirette franco fabbrica di un terzo (ad es. il costruttore) è la fabbrica del terzo. Per tutte le forniture di i-forward, quindi anche applicando Inconterm diversi, il rischio e gli utili passano al cliente nel momento del carico della merce per il trasporto, indipendentemente che il trasporto venga effettuato da i-forward, dal cliente  o da un terzo. Luogo di esecuzione per la fornitura di merci a i-forward è la località indicata. I rischi e gli utili passano a i-forward solo al momento della consegna della merce presso il luogo indicato. Il fornitore non può effettuare consegne parziali o anticipate senza il consenso scritto i i-forward. Luogo di esecuzione per tutti i pagamenti dovuti a o da i-forward, è la sede di i-forward a Schlieren ZH, Svizzera.

 

4. Trasporto / assicurazione / imballaggio

Le spese per il trasporto delle merci è a carico di i-forward, salvo diversamente concordato per iscritto. In ogni caso, il trasporto della merce è a rischio del cliente. Anche l’assicurazione sul trasporto e i relativi costi sono a carico del cliente, salvo diversamente concordato per iscritto. I costi di imballo sono a carico del cliente. i-forward non ritira il materiale di imballo. Le spese per la consegna di  merci a i-forward è a carico di quest’ultima, salvo diversamente concordato per iscritto. Il fornitore, nella sua offerta, deve indicare separatamente queste spese. Il trasporto della consegna viene assicurato dal fornitore, laddove i costi di tale assicurazione sono inclusi nel prezzo della merce, in caso contrario devono essere indicati separatamente nell’offerta del fornitore. Per le forniture a i-forward i costi di imballo sono inclusi nel prezzo della merce.

 

5. Termini di consegna

I termini di consegna concordati fra i-forward e il cliente hanno puro titolo indicativo salvo non sia stato concordato diversamente per iscritto. Il termine di consegna inizia a decorrere alla stipula del contratto, non prima comunque del ricevimento di tutte le informazioni e dei documenti necessari al cliente. I ritardi nelle consegne non imputabili a i-forward, ad esempio guerra, scioperi, chiusura dell’attività, limitazioni nella produzione, danni a impianti di produzione, incidenti, mancata fornitura e ritardi nelle consegne da parte di un terzo fornitore, provvedimenti od ordinanze delle autorità, imprevisti nell’azienda o nel traffico, oppure ritardo nella fornitura diretta da parte del costruttore, non danno diritti di risarcimento danni o di rescissione contrattuale al cliente. Se le cause della ritardata consegna non vengono eliminate entro un tempo utile o se il cliente non adempie i propri obblighi contrattuali, i-forward si riserva il diritto di recedere dal contatto dandone comunicazione al cliente. i-forward può garantire forniture al cliente solo nell’ambito delle proprie capacità produttive e non può garantire forniture continue. Alla scadenza del termine di richiesta della consegna, i-forward ha il diritto di pretendere l’immediato soddisfacimento del contratto. Il cliente può richiedere servizi con pagamento anticipato solo durante la validità del contratto. Salvo diversamente concordato per iscritto, il cliente non riceve da i-forward accrediti o rimborsi per servizi non utilizzati.  I termini di consegna concordati fra i-forward e il fornitore sono vincolanti. Si considerano rispettati se entro la loro scadenza la merce è pervenuta al luogo di destinazione. In caso di inosservanza del fornitore dei termini di consegna concordati, i-forward ha il diritto di recedere dal contratto o di rinunciare al servizio senza fissare un termine successivo. Fatti salvi i diritti di risarcimento danni. Se per ritardata spedizione della fornitura, il fornitore deve utilizzare un servizio di consegna espresso, le relative spese sono a carico del fornitore. I costi supplementari per consegne espresso non richieste sono anch’essi a carico del fornitore. Se una fornitura viene consegnata anticipatamente, i-forward si riserva il diritto di pagare la relativa fattura al momento della consegna concordato.

 

6. Garanzia

i-forward garantisce al cliente solo le specifiche confermate per iscritto nell’ambito delle norme applicabili. Le differenze normali o piccole di qualità, peso, dimensioni, spessore, larghezza, allestimento, modello e colore non sono considerate difetti e vi è conformità alle caratteristiche dei campioni presentati se la merce è idonea all’utilizzo previsto. Per i prodotti di fabbrica si applicano le tolleranze dimensionali comuni nel corrispondente paese di produzione. Per la prestazione di servizi, i-forward garantisce al cliente che i risultati ottenuti al momento del collaudo sono conformi ai criteri di adempimento specificati in contratto. i-forward non fornisce garanzie per i semplici servizi di consulenza. Queste garanzie da parte di i-forward sono conclusive e sostituiscono  tutte le altre clausole di garanzia, sia espresse che implicite. Il fornitore deve controllare i quantitativi e la qualità della merce prima della sua spedizione a i-forward o al cliente. Il fornitore garantisce a i-forward consegne di merce esente da difetti giuridici e materiali ai sensi del contratto e prodotta utilizzando materie prime idonee alla destinazione d’uso prevista.  Ciò comprende anche l’osservanza delle norme di legge e delle autorità del costruttore e del luogo di destinazione.

 

7. Controllo della merce a collaudo dei servizi / reclami per difetti

Il cliente di i-forward deve controllare la merce immediatamente dopo la sua ricezione e/o collaudare i servizi forniti da i- forward in occasione del collaudo concordato.  I danni di trasporto devono essere tempestivamente comunicati per iscritto allo spedizioniere. I difetti riconoscibili devono essere tempestivamente comunicati per iscritto a i-forward, al massimo entro 8 giorni dalla ricezione della merce / dal collaudo dei servizi. I difetti che non sono stati rilevati nonostante accurati controlli, devono essere tempestivamente comunicati per iscritto a i-forward, al massimo entro 8 giorni dalla loro scoperta. Se non vengono comunicati reclami del cliente secondo i termini formali e di tempo, la merce e/o il servizio si intendono accettati. Le richieste in garanzia per difetti della merce fornita o dei servizi prestati decadono in ogni caso al massimo entro un anno dal collaudo o entro un anno dopo il carico della merce per la consegna al cliente, oppure, se i-forward deve provvedere al montaggio e/o alla messa in esercizio, entro un anno dalla conclusione del montaggio o della messa in esercizio. Le richieste in garanzia di i-forward al fornitore per difetti della merce decadono in ogni caso due anni dalla ricezione e dall’accettazione della merce da parte di i-forward.

 

8. Responsabilità

In caso di difetti contestati nei termini di forma e di tempo e non decaduti, i-forward può decidere se provvedere alla riparazione, alla sostituzione della merce, al rimborso del prezzo di acquisto o all’accredito del valore minimo. Nell’ultimo caso, viene rimborsata la quota del valore minimo che sussiste nel caso concreto e non se la merce è stata utilizzata in modo non conforme, neanche se a i-forward è stato comunicato questo utilizzo non conforme.  Se i-forward sceglie una fornitura sostitutiva o la restituzione del prezzo di acquisto, i-forward ha la facoltà ma non l’obbligo di riprendere la merce difettosa. i-forward non risponde per i danni che derivano da stoccaggio del cliente non corretto, da normale usura, da manutenzione non corretta eseguita dal cliente o da un terzo, da inosservanza delle regole per l’utilizzo, da sollecitazione eccessiva, dall’utilizzo di mezzi d’esercizio non idonei, da influssi chimici o elettrolitici, da lavori di montaggio o di messa in esercizio non svolti da i-forward, nonché da altri motivi non imputabili a i-forward.  La garanzia non copre neanche i danni riconducibili a istruzioni di costruzione del cliente o da istruzioni del cliente sull’utilizzo di un determinato materiale. La garanzia di i-forward decade se il cliente apporta modifiche o riparazioni alla merce senza il consenso di i-forward o se questa viene venduta a terzi. La responsabilità contrattuale ed extra contrattuale di i-forward per tutti gli ulteriori danni, in particolare, a titolo esemplificativo e non limitativo, per i danni conseguenti a difetti, diretti e indiretti, mancato guadagno ecc. è totalmente esclusa. 
i-forward si riserva i diritti legali di garanzia e di richiedere risarcimenti danni nei confronti dei propri fornitori, in particolare richiedere sostituzioni, sconti, riparazioni, forniture sostitutive e risarcimenti danni. Nel caso richieda un risarcimento danni, i-forward può sospendere i pagamenti ai fornitori fino a quando il fornitore non abbia adempiuto il proprio obbligo di fornire merce sostitutiva o la questione sia stata definitivamente chiarita in merito a sostituzione, sconto o risarcimento danno.  

 

9. Prezzi / termini di pagamento

Fondamentalmente, al cliente si applica il prezzo di i-forward valido al momento della fornitura, mentre per la progettazione, il montaggio, la messa in esercizio e la manutenzione quello valido al momento dell’esecuzione dell’incarico. i-forward si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento i listini prezzi e i cataloghi stampati senza preavviso. Agli incarichi / ordini con un valore della merce inferiore a CHF 50.—può essere applicato un supplemento equo per piccoli quantitativi.  I prezzi concordati fra i-forward e i suoi clienti sono espressi, salvo accordi scritti diversi, in franchi svizzeri, al netto e non comprendono IVA, imballo, trasporto, assicurazione, altre spese, ad es. doganali. Il cliente deve pagare il prezzo per la consegna di merci / fornitura di servizi da parte di i-forward entro i termini indicati nella fattura, a partire dalla data della stessa.  Una volta scaduti tali termini di pagamento, vi è ritardo senza necessità di diffida. Gli interessi di mora sono di almeno il 5%, con riserva di applicare interessi di mora superiori ai sensi dell’art. 104, cpv. 3 OR. I prezzi concordati fra i-forward e i suoi fornitori sono prezzi fissi e sono espressi, salvo accordi scritti diversi, in franchi svizzeri, al netto e non comprendono IVA e altre spese, ad es. doganali, ma comprendono imballo, trasporto e assicurazione. Le modifiche dei prezzi e le relative riserve sono vincolanti solo se e quando queste sono riconosciute espressamente e in forma scritta da i-forward. I pagamenti di i-forward per la merce fornita vengono effettuati indipendentemente da un controllo della merce, di regola alla consegna della stessa presso il luogo di destinazione. I pagamenti / pagamenti parziali di i-forward non costituiscono un riconoscimento di quantitativo, prezzo e qualità. I relativi diritti in merito di i-forward rimangono pertanto in essere anche dopo il pagamento della merce. La cessione dei crediti verso i-forward e la compensazione con contropretese non sono ammesse né per il cliente, né per i fornitori di i-forward.

 

10. Recesso

Ritardi nei pagamenti o variazioni nelle condizioni del cliente che mettono a rischio il pagamento della merce o dei servizi, danno diritto in qualsiasi momento a i-forward di recedere dal contratto e di non consegnare la merce, oppure di richiederla in restituzione al cliente, oppure di non prestare il servizio. Con riserva di richiedere risarcimenti danni.

 

11. Rivendita

La merce consegnata da i-forward non può essere esportata dal paese di destinazione originario. In caso di violazione di questo divieto, decade qualunque responsabilità e garanzia di i-forward. In caso di violazione, i-forward ha il diritto di recedere dai contratti /ordini in corso con il corrispondente cliente senza comunicazione o fissazione di un termine e senza qualsivoglia obbligo di risarcimento danni.

 

12. Riservato dominio

Fino a quando rimangono nel campo di influenza di i-forward, i prodotti forniti da i-forward rimangono di sua proprietà fino a quando la stessa ha ricevuto il completo pagamento del prezzo concordato in contratto. i-forward ha il diritto di registrare il riservato dominio nel registro del riservato dominio della sede del cliente ai sensi dell’art. 715 ZGB. Il cliente si impegna, su richiesta di i-forward, di concedere il proprio assenso scritto all’iscrizione di un riservato dominio con tutti i punti fondamentali per la registrazione (cfr. art. 4 cpv. 4 della legge del tribunale federale).
Prima del completo pagamento del prezzo di acquisto, il cliente ha l’obbligo di mantenere in perfetto stato i prodotti di i-forward, di trattarli con cura e di assicurarli contro i comuni rischi. 

 

13. Responsabilità civile del prodotto

Il fornitore libera completamente i-forward da tutte le rivendicazioni e risarcisce i-forward per tutti i danni subiti derivanti dalla responsabilità civile del prodotto in collegamento con la merce fornita. i-forward si impegna a informare i fornitori di tali rivendicazioni. i-forward si riserva il diritto di far valere i propri diritti nei confronti del fornitore anche dopo la scadenza dei termini ai sensi delle leggi sulla responsabilità civile del prodotto.

 

14. Diritto d’autore

Il diritto d’autore su tutti i documenti come piani, schizzi, calcoli ecc. che i-forward consegna al cliente o al fornitore, rimane di i-forward. Il cliente o il fornitore userà questi documenti e tutte le ulteriori informazioni esclusivamente per lo scopo concordato con i-forward. Senza preventivo consenso scritto di i-forward, il fornitore non ha il diritto di realizzare od offrire prodotti o servizi sulla base di tali informazioni, e nemmeno copiare, divulgare o mettere a conoscenza di terzi tali documenti e informazioni che non vengano richiesti dal fornitore per l’esecuzione di lavori collegati direttamente all’ordine di i-forward.

 

15. Diritto applicabile

I rapporti giuridici fra il cliente o il fornitore da una parte e i-forward dall’altra sono regolati dal diritto svizzero. Si esclude la convenzione delle Nazioni Unite sui contratti per la compravendita internazionale di merci dell’11 aprile 1980 (diritto commerciale viennese).

 

16. Foro competente

Le corti competenti sono quelle della sede di i-forward (Schlieren, Svizzera). i-forward ha tuttavia il diritto di citare il cliente o il fornitore anche presso la loro sede.